Tornare pulita

Per la prima volta ci troviamo a pubblicare il pezzo di un ex detenuto. A scrivere è Roberto, alias Dobermann, che aveva cominciato a raccontare la sua storia su questo blog prima di uscire per effetto dell’indulto.

Sesta puntata. Leggi le altre puntate.

L’amore sconfiggeva gli anni passati e inaugurava un nuovo modo di assaporare i profumi della vita. Così continuò per tanto tempo.
Finché arrivò l’agosto, era il 2002. Le vacanze contribuirono a spegnere il rapporto con il mio datore di lavoro, come avevo previsto molto tempo prima. Ricevuto metà dello stipendio, aspettando settembre per ricominciare, forse, a lavorare, mi allontanai anche da mia madre, che non accettava il mio rapporto con Any. Rimasi fuori casa e non ebbi altra scelta che contattare mio padre, approfittando delle vacanze.
Ma prima della fine dissi a mia madre: ho una trasferta di quattro o cinque giorni, poi andrò via se vuoi.
La trasferta era una scusa, a fin di bene però, perché Any aveva bisogno di guarire dalla sostanza e io standole vicino avrei potuto seguirla nella faticosa astinenza per tornare a essere pulita.
Mi fermai a casa di Any.
Ma come un pupazzo con i fili venni imbrogliato, giocato. Proprio sotto i miei occhi mi fregava, continuando a drogarsi.
Quando gli chiesi il perché di tanto sonno, un po’ eccessivo conoscendo gli effetti dell’astinenza, Any rispose: a me prende così, dormo tantissimo.
Non le dissi mai nulla, le lasciai credere la mia ingenuità. Roby a Any, ormai, si stavano facendo reciprocamente del male.

3 thoughts on “Tornare pulita

  • non ho capito bene se robi sta ancora scerivendi da fuori o se questo è un pezzo che vi ha lasciato prima di uscire.. e se posso sperare ci sia ancora il seguito..
    comunque sia , prima di tutto voglio dire la mia gioia nel sapere roby fuori..
    spero tanto che abbia fatto tesoro delle sue riflessioni e che se pur non sarà facile neanche fuori, riesca sempre a non farsi più del male ma possa sentirsi bene con se sesso al di là di quel che ha intorno.
    Robi caro non fare mai finta di nulla ma vivi nella verità. é difficile per tutti , perchè il mondo gira di più nella falsità.. ma non imporrta cosa fanno gli altri.. tu fai la tua strada e segui le cose in cui hai imparato a credere.
    con la speranza che ti arrivi ancora questo messaggio e fuori con te ci sian persone che ti voglion bene davvero ti abbraccio forte forte e ti auguro ogni bene .. ora più che mai. un bacione
    pina

  • Ciao sono mary Virginia, leggendo quello che scrivi rimango sempre colpita, sappi che leggero’ sempre tutto quello che scrivi, si forte!

    Mary Virginia…

  • Cara Pina,
    in questo momento Roberto-Dobermann è fuori, ma prima di uscire ci aveva lasciato il resto della sua storia. Recentemente lo abbiamo incontrato e lui ha confermato di essere contento se continuiamo a pubblicarla. Non sappiamo fino a quando e con che ritmi saremo in grado di recapitargli i commenti – Roberto non usa internet – ma ad ogni modo ci impegnamo a pubblicare la sua storia fino alla fine, sempre a puntate sul blog o tutta di seguito in pdf.
    Già all’inizio della prossima settimana apparirà su Teatro per evadere una nuova puntata.
    Un caro saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *