Dal Brasile

Ciao, mi chiamo Evandro, spero che il nuovo anno tutti lo abbiano potuto salutare pieni di buoni propositi! Io ho iniziato questo anno decidendo di vincere insieme al mio maestro di vita Daisaku Keda. Ho scritto i miei obiettivi più importanti e ho continuato con lo spirito rinnovato per far avanzare la pace e la felicità di tutte le persone in Italia e in Europa.
Sono brasiliano, di Sao Paulo, sono arrivato in Italia nel dicembre del 1999 con la speranza di poter continuare a partecipare ai campionati di Kart essendo stato pilota per quasi dieci anni in Brasile…, avevo ventun anni appena compiuti. Le mie impressioni sono state bellissime, un paese molto ricco con delle persone molto intelligenti e capaci. Con una equipe a Milano ho potuto conoscere il mondo sportivo italiano facendo delle gare sulle piste di Parma e Bergamo conoscendo molti piloti di livello mondiale. Restando dentro di me il significato del mio paese di origine: quello di accettare le persone così come sono, con le loro paure, debolezze e situazione finanziaria. Un paese che insegna ad avere l’umiltà come prima cosa, senza distinzione di colore, lingua o posizione sociale.
Essere brasiliano vuol dire vivere appassionatamente amando tutte le persone senza pregiudizi di sesso o scelte di vita…
Aspetto con trepidazione i vostri commenti.
Evandro

4 thoughts on “Dal Brasile”

  1. Ciao Evandro, sono fabrizio, ma per gli amici, e quindi spero anche per te, fabri.
    Due parole e mi hai fatto innamorare di un paese.
    Avevo deciso di andare in Brasile per il viaggio di nozze e ora sono ancora più convinto!
    Sai che ho un amico missionario che abita in Brasile?
    Sta nella zona di Abaitetuba. Sai più o meno dove si trova?
    Per adesso ti saluto e ci risentiamo alla prossima!
    fabri

  2. ciao ragazzo, sono contenta quando mi collego al blob e leggo le vostre lettere continua a sostenere le persone perchè chi legge le tue lettere sente il tuo alto stato vitale. Ciao a presto la tua amica Cinzia

  3. Ciao Evandro, sono felice di leggere le vostre lettere su questo blog;
    voglio ringraziarti per queste tuoi continui incoraggiamenti e per la fede che dimostri di avere in questo nostro Buddismo.
    Tu e tutti gli altri siete la prova vivente di come si possa manifestare la Terra del Budda lì dove si è a dispetto delle condizioni ambientali.
    Grazie per aver scelto di lottare con il nostro maestro Daisaku Ikeda.
    Ci rivediamo presto la tua compagna di fede Elena.

  4. Ciao Evandro, come stai? Io ti immagino immerso nelle tue occupazioni quotidiane, ma con la testa sempre oltreoceano…e come potrebbe essere diverso! Là, oltre ad un paese meraviglioso, ci sono la tua famiglia, i tuoi affetti più cari.
    Una Catena di Sant’Antonio nel blog dice di un venerdì…in data da destinarsi… bene, praticheremo tutti un po’ di pazienza e filosofia buddista in attesa di sapere qualcosa di più. Un caro saluto e un abbraccio. Cristina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *