Mettersi in discussione

Ciao, eccomi di nuovo qua, tutto per voi cercando di dare sempre il meglio a livello umano perché con le vostre risposte riuscite a farmi stare bene, quindi grazie. E se avete letto l’ultima cosa che ho scritto sapete perché l’ho voluta scrivere e di conseguenza sapete il valore che do a questa parola. Ora vi dico perché per me è importante: da piccolo mia madre mi diceva di dire grazie e prego perché queste due parole fanno sì che chi riceve e chi dà si senta a proprio agio in qualsiasi posizione che si assume in un determinato momento; la mia mamma era poco istruita ma sicuramente era di una intelligenza sopraffina e di una sensibilità straordinaria. Ma non divaghiamo, ora vi dico dove e come l’ho letto. L’ho letto su “Buddismo e società” grazie ad una mia compagna di fede, Tiziana, che viene in carcere a sostenerci e praticare con noi. Grazie a te, Tiziana, e a tutti quelli che come te ci danno una mano concreta. Grazie alla Soka Gakkai e a tutti i suoi membri.
Se sono qui alle due di notte a scrivere è perché per me è stata una giornata molto dura e scrivere mi aiuta a scaricare ma soprattutto a rimediare se cado nell’incoerenza o faccio qualche errore (basta rileggere). Forse sto cadendo nel banale ma è ciò che riesco a scrivere in questo momento, e spiegarvi ciò che sto passando è troppo lungo e noioso, vi dico solo che sono cose che succedono nelle convivenze forzate. A volte si discute ma poi si rientra in cella ed ognuno fa i conti con se stesso e, o che si guardi la TV o che si dorma, prima di farlo, di sicuro pensi a cosa hai fatto e dato. La giornata appena trascorsa per me è sempre positiva perché mi sono messo in discussione e questo è sempre positivo.
Grazie dello sfogo.
Giancarlo.

1 thought on “Mettersi in discussione”

  1. ciao… forse sarebbe meglio salve, dato che oltre a non conoscervi per me è il primo commento! sono venuta a conoscenza dell’esistenza di questo sito grazie ad una persona che conosco da poco e che per la mia vita è molto importante… ho letto alcuni dei vostri ultimi interventi…
    passerò ancora per seguire gli sviluppi dei vostri racconti…
    negli ultimi anni, e ancora oggi, anche a me è capitato di mettermi spesso in discussione, è vero, è sempre positivo… ti aiuta a capire meglio chi sei…
    ora devo andare…
    a presto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *