Il sole e la nebbia

Giorgio risponde ad un commento di Giò in un vecchio post.

Ciao Gio. E’ vero; per me è da tempo che il sole ha dissipato la nebbia che mi avvolgeva e non solo grazie alla bella esperienza fatta qui, ma anche per la mia maturazione interiore, cosa non facile da realizzare. E’ solo con impegno, con grande volontà di cambiare e grazie all’aiuto della mia compagna che ci sono riuscito. Ma quello che mi preoccupa sono i ragazzi che non hanno nessuno che li attende quando escono. Quando li ho visti entrare avevano due occhi pieni di gelo, dopo due mesi che sono qui i loro occhi sono così belli e pieni di luce e di uno sguardo solare come due gemme dell’eden, i loro corpi sembrano nuovamente forgiati ma rimarranno sempre così? Tra poco saranno fuori, come si comporteranno? Camminano pari passo tra la vita e la morte, come due linee parallele. Lascio a te, o a chi legge questo scritto, trarne delle risposte e trarne eventuali conclusioni.
Ti saluto, ciao
Giorgio

2 thoughts on “Il sole e la nebbia”

  1. Hai ragione. Non ho visto quegli occhi spenti che ora hanno ripreso a brillare ma capisco quello che dici.
    Condivido la tua preoccupazione e l’unica cosa che possa fare io è quella disperare che loro, come te, trovino qualcuno che li aiuti a mantenere quel sorriso luminoso anche una volta usciti.
    Un saluto,
    Gio

  2. Ciao Giorgio, sono Giuseppe, uno dei ragazzi del progetto di teatro. Non sapevo dove scriverti, e quindi eccomi qui.
    Questa è stata una esperienza fantastica, ricca di emozioni, e di molti colpi di scena durante lo spettacolo.
    Ti ringrazio molto per la lettera che hai scritto, e credo che non ti ringrazierò mai abbastanza.
    Questa esperienza mi ha cambiato, mi ha fatto vedere cose che mai pensavo di vedere.
    Ho conosiuto persone vivaci, allegre, e sopratutto felici di collaborare con noi.
    Spero vivamente in una nostra futura collaborazione e sopratutto, in una tua risposta
    Giuseppe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *