Leggervi mi fa stare bene

Ciao, ho appena finito di fare la doccia questa mattina. E’ stata una mattinata di lavoro, ora sono qui in cella e siccome non riesco a non fare niente, eccomi a scrivere.
Continuo a rileggere ciò che avete scritto quest’ultima volta, un po’ come dici tu, Ross. Ma lo faccio con lo spirito giusto. La mia serenità è tornata. In sezione c’è una bella armonia dopo un periodo un po’ così. Come vedi, Giò, anche io so valutare le situazioni. Poi mi sei mancata molto, grazie per aver scritto ancora. Sicuramente questa settimana l’avrei fatto io. Scriverti mi piace molto, tu sei molto simile a com’ero, e una qualità che ti riconosco e mi riconosco è l’umiltà, il saper chiedere scusa. Le incomprensioni in un rapporto sano ci sono sempre. L’importante è chiarirsi, poi tutto va bene. Tu, tiziana, sei sempre molto cara: ricorda sempre che tutti i giorni per te. Ad essere sincero da qualche giorno lo faccio per tutti quelli che mi stanno scrivendo, perché leggervi mi fa stare bene.
Grazie a tutti.

2 thoughts on “Leggervi mi fa stare bene”

  1. Sono contenta di averti scritto e di avere in qualche modo “sbloccato” la situazione… perchè anche a me è mancato il nostro scambio di opinioni, a volte burrascoso ma sempre e comunque bello.
    Mi fa molto piacere sapere che ti piaccia leggermi e scrivermi, la cosa è ovviamente reciproca!
    Un abbraccio e alla prossima

  2. Caro Giancarlo, mi permetto di dirti “caro” perchè è solo la seconda volta che scrivo (benchè le intenzioni mi spingerebbero a passare ore e ore al blog) e lo faccio a te perchè ti leggo sempre con grande interesse, mi hai sempre dato moltissimo con le tue riflessioni. Questo è un modo per dirti che non scrivo spesso perchè vorrei poter dire solo cose che possano regalare sollievo, almeno per qualche istante…proprio per quello che dici tu in merito a farsi un esame sulle motivazioni per cui si scrive.
    Voglio dirti che ti seguo, anche se non mi faccio “vedere” attraverso la scrittura.
    Voglio dirti che è importante accettare soprattutto i nostri momenti bui e da questi ritornare a vedere uno spiraglio di luce, comunque…perchè c’è sempre un po’ di luce anche quando siamo giù giù nel buio della nostra interiorità, nel buio della nostra vita: si tratta di cercarla perchè c’è, comunque!
    Un saluto

    emanuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *