Bama

Ciao a tutti gli amici del blog. Un saluto particolare a Stefi, Carla, I., Perdamasco, Federica, El Diablo, e a tutti i nick name che non mi tornano in mente. Un grosso bacio e abbraccio invece per tutti voi, miei giovanissimi e carissimi amici della Trisoglio.
A tutti chiedo scusa, perché tanti mi hanno motivato a dover fare di tutto per cambiare, e mi rendo conto di deludervi tutti. Questo rattrista più me che voi, ve lo posso garantire.
OK; fatti i dovuti convenevoli, eccomi tutto per voi, altro giro altra cosa. Cosa è successo, mi state chiedendo? Quello che già sapevo sarebbe avvenuto. I soliti giudizi-pregiudizi-promesse mai attuati, ma esistenti sulla carta.
Con molti di voi ho instaurato un bel rapporto, con alcuni era diventato anche un bel modo di confrontarsi, con altri il legame era diventato talmente confidenziale che era come se prima di leggere i commenti ai miei scritti li conoscessi già. E’ per questo che vi riscrivo, pur ammettendo con rammarico di pentirmi di essere qua, e vergognandomene.
Ma è la vita… vi ricordate?
Ci sono cose che cambiano e altre che restano tali.
Carla, ho saputo che tu mi hai spedito un testo, io però ero già uscito, spero che ti sia stato reso, perché ho provato a chiederlo nel casellario e mi hanno detto che non c’è niente. Mi spiace non averlo tra le mani, sicuramente era nettare per la mia mente. Ah ah, ritenta, sarai più fortunata, questa volta pago forte.
Spero di sentirvi tutti, e di più che prima, e al più presto.
Con affetto, Bama.

7 thoughts on “Bama”

  1. Tutto vorrei dirti, fuorché bentornato, ovviamente! 🙁 Che è sta storia de ” i soliti giudizi-pregiudizi-promesse mai attuati, ma esistenti sulla carta?”
    Se ti è difficile perlarne, sorvola.
    Prendi dell’acqua. Quanta ne vuoi. Mettici una goccia di aceto. Non è più H2o. Quindi, è la vita: ci sono cose che cambiano, ed altre che, pare, restare tali.

    Ciao.

  2. Bama!

    Ma come? Di nuovo in sezione?
    Il libro è stato consegnato ai ragazzi, so che l’ha letto Marco, lo studente universitario e poi…non so dove sia…
    Se non riesci a trovarlo te ne spedisco un altro…

    Un saluto a tutti

    Carla

  3. Ciao Bama, sono davvero dispiaciuto di doverti salutare in questa occasione. Speravo di incontrarti fuori e di saperti sereno ma le cose non vanno sempre come vorremmo. Forse non è ancora il tuo momento.
    Ti mando un grosso abbraccio.
    Lorenzo

  4. Caro Bama,
    siamo rimasti dispiaciuti e senza parole nell’apprendere del tuo rientro in carcere.
    E per consolarti ti mandiamo questa preghiera dell’Angelo Custode….meditaci su:

    “Angelo Santo, che vegli sulla mia povera anima e sulla mia vita, non mi lasciare- sono un peccatore- e non mi abbandonare per le mie nefandezze. Non permettere che si avvicinino gli spiriti malvagi, guidami esercitando il tuo potere sul mio corpo mortale.

    Prendi la mia mano ferita e impotente, e conducimi sulla via della salvezza eterna.

    Angelo Santo di Dio che vegli sulla mia anima e sul mio corpo, perdonami per tutto quello che ha potuto offenderti nel corso della mia vita e tutte le mie colpe di oggi.

    Proteggimi nella notte che si avvicina e guardami dalle insidie e dagli attacchi del nemico, perchè io non offenda Dio con il peccato.

    Intercedi per me presso il Signore, affinchè mi fortifichi nel suo timore e faccia di me un servo degno della sua santità.”

    Questa preghiera agli Angeli Custodi è stata scoperta su un vecchio testo conservato nella Biblioteca Vaticana.

    Saluti, gli ospiti della Casa di Riposo Trisoglio Fiorentina, Antonia,Rosaria
    Gina, Francesca,Giuseppina, Rosa, Carlo, Piero,Valeria, Margherita,Caterina, Ulisse,Teresa, Nicolina, Angiolina, Margherita, Giaele, Irma,Suor Anna,Lidia, Olga,Margherita, Giuseppina,Carolina, Rita,Giulia, Nicolina,Teresa, Celeste,Maria

  5. Come si fa a mandare un messaggio che arrivi dritto al cuore di una persona che non ti conosce, che non ti hai mai visto,che non ha mai parlato con te? un messaggio che non appaia patetico, che voglia dire un qualcosa senza dire nulla? beh, è difficile ma prima o poi ci riuscirò. intanto grazie Bama.Di che dirai tu? ma, non saprei, perchè quando leggo ciò che scrivi e guardo il tuo quadro, qualcosa si muove dentro di me…e mi sento viva.
    A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *