Piccola storia di un amore e della mia famiglia

Sono una ragazza.
Quando ero piccola, avevo quattordici anni, mi sono innamorata molto di un amico, ma non sapevo come dirgli che ero innamorata. Lui ha capito, mi ha chiesto di uscire con lui. Io mi vergognavo di dirgli di sì. Poi lui mi ha baciata. Non sapevo cosa fare, perché se la mia famiglia lo sentiva che mi sono innamorata di qualche ragazzo mi avrebbe sgridato, ma di brutto. Mi strillavano, poi mi menavano, mi dicevano sempre che ero troppo piccola, che nella mia famiglia non ci si sposa da piccole ma quando si è più adulte.
Non sapevo cosa fare con questo ragazzo, ma nella mia famiglia non erano contenti, e io l’ho lasciato.
Due anni dopo mi sono sposata con mio marito. Mia mamma non era contenta, e allora io sono scappata di casa. Mia mamma mi cercava, poi ha capito dov’ero, mi ha detto vieni, piccola mia, per ogni cosa che farai, per ogni tua decisione saremo contenti. Ma stai molto attenta.
Ed ecco la fine di questa bella storia.

Ciao a tutti, Esmeralda

3 thoughts on “Piccola storia di un amore e della mia famiglia”

  1. esmeralda è un nome che brilla, emana tanta luce già da sè..
    molto spesso ci si trova a pagare per esser troppo pieni di vita, come se bisognasse navigare su toni sempre moderati e contenuti per vivere bene, e si dovesse rinunciare a sentire i sapori fino in fondo.
    tu rimpiangi qualcosa esmeralda?
    un abbraccio
    ali (una ragazza, anche io)

  2. Cara Esmeralda,
    la signora Gina, ritiene che lei sia una persona con un forte carattere, che le ha dato modo di superare e sopportare le avversità della vita.
    La signora Teresa condivide la sua scelta di essere tornata a casa dopo il matrimonio.
    Diversi ospiti hanno avuto la stessa opinione che a 14 anni si è troppo giovani per sposarsi, però un altro gruppo di ospiti ha sostenuto che l’amore invece bisogna seguirlo; la signora Nicolina ha aggiunto che dove viveva lei in Sicilia, per amore si fuggiva di casa e si ritornava già sposati; a quel punto i genitori ti accoglievano.

    Saluti , gli ospiti della Casa di Riposo Trisoglio, Antonia,Rosaria
    Gina, Francesca,Giuseppina,,Rosa,Piero,Valeria, Margherita,Caterina,Ulisse,Teresa,Nicolina, Angiolina,Margherita,Giaele,Irma,Lidia,Olga,Margherita, Giuseppina,Carolina,Rita,Giulia, Nicolina,Teresa, Celeste, Maria, Assunta, Michele, Edy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *