Il puntinismo nel carcere di Torino

Maurizio, in arte Bama, non scrive solamente ma disegna. L’immagine che pubblichiamo qui di seguito è un esercizio con lo stile a puntini, un semplice en plein air composto tra le mura del carcere di Torino.

puntini

11 thoughts on “Il puntinismo nel carcere di Torino

  1. E’ fantastico..Avete pensato di farne una mostra?Potrebbe essere un’altra occasione di incontrarsi..Grazie per ieri, grazie davvero..Siete sempre intensi e mi fate tornare a casa in subbuglio, emozionata, piena di sensazioni e di domande..
    Inoltre la recitazione talvolta è terapeutica, ti porta in contatto con parti di te che magari vorresti nascondere e quindi talvolta è sofferenza..Quindi grazie..
    Avevo un amico nato a Torino, ma che la vita aveva portato a vivere molti dei suoi giorni in carcere..Lui aveva una cadenza nel parlare tutta particolare, un mosaico di dialetti prevalentemente meridionali, un linguaggio e un suono tipicamente della strada che mi faceva impazzire, per me significava verità, sincerità, sofferenza, scaltrezza obbligata..
    Ieri due di voi me lo hanno fortemente riportato nel cuore (Roby, l’amico e Melissa), con quella spontaneità e quell’intensità particolare..Un grazie speciale anche a voi e un forte abbraccio a tutti.. 😉

  2. bello bello e iper colorato… mi piacciono soprattutto le case viola…
    sì una mostra sarebbe davvero una bella occasione 🙂

  3. Carissimo Bama,
    Siamo lieti di aver scoperto la tua passione per la pittura. Come è nata? Qual’è il titolo di questo quadro? Che cosa hai voluto rappresentare?

    Saluti, gli ospiti della Casa di Riposo Trisoglio Fiorentina, Antonia, Rosaria
    Gina, Francesca, Giuseppina, Rosa, Carlo, Piero, Valeria, Margherita, Caterina, Ulisse,Teresa, Nicolina, Angiolina, Margherita, Giaele, Irma, Suor Anna, Lidia, Olga, Margherita, Giuseppina, Carolina, Rita, Giulia, Nicolina, Teresa, Celeste, Maria

  4. Come si fa a mandare un messaggio che arrivi dritto al cuore di una persona che non ti conosce, che non ti hai mai visto,che non ha mai parlato con te? un messaggio che non appaia patetico, che voglia dire un qualcosa senza dire nulla? beh, è difficile ma prima o poi ci riuscirò. intanto grazie Bama.Di che dirai tu? ma, non saprei, perchè quando leggo ciò che scrivi e guardo il tuo quadro, qualcosa si muove dentro di me…e mi sento viva.
    A presto.

  5. ma perchè mi emozionano ste cose? mi sanno di tenerezza.. cmq complimente è molto bello!bravo anche disegnando…tiri fuori le tue sensazioni.. è anche un mezzo di sfogo.. Bacii

  6. ciao Maurizio, bama….che bello!io adoro l’arte la pittura e mi cimento nel dipingere ogni tanto!secondo me devi continuare a creare perchè si comunica molto!sono un educatrice e ringrazio per questo blog!un salutone continua così

  7. È 1 dipinto bellissimo! Ed è la prima cosa bella che vedo da questa mattina (sono le 15h00)… Ora lo stampo e lo appendo accanto alla mia scrivania. Ciao Bama, buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *