Night club

Uno schizzo, appena, che Bama aveva disegnato durante la notte. Non sapeva bene cosa fosse, né riusciva a ricostruire il modo in cui l’aveva concepito. Nel dubbio lo aveva attaccato con lo scotch alle pareti della cella, e lo ha staccato solo per consegnarlo ai lettori del blog.

nightclub,bama

5 thoughts on “Night club

  • Se, vita, è comunione fra il suo principio maschile ( la determinazione ) e quello femminile ( l’accoglienza ) direi, caro Bama, che ha “disegnato” una “frattura” ( una dolente non comunione ) fra i due principi. Può essere frattura nel tuo mondo, può essere frattura fra il tuo mondo e quello altro, può essere l’insieme.

    Della frattura, hai precisato una causa ( l’alcol, ma in senso più vasto, ogni via, esaltante a livello naturale e/o chimico ) ed una conseguenza: la caduta della bellezza ( il fiore ) detta da come l’hai messo: con il gambo verso l’alto.

    Il carattere femminile ( detto dal volto alla tua sinistra ) mi appare pre – potente. Può essere che tu ami quel genere di femminilità, può essere pre – potente il tuo modo di accogliere la vita, ( mi riferisco ad una accoglienza culturale e spirituale, ovviamente ) onde “piegarla” al tuo volere.

    A fronte, il volto maschile dice due forti e con – fuse emozioni. Lo si può dire il volto di chi soggiace ad un forte “orgasmo”: quello di chi vive l’apice di un piacere, come l’apice di un finire. Una cosa non esclude l’altra. Ciao.

    p.s. Vedo che l’hai titolato Night Club. Club dei piaceri della Notte, come del non sapere nella Notte della coscienza.

  • Caro Bama,
    ecco alcuni commenti degli ospiti della Casa di Riposo.
    Secondo la signora Giuseppina, con questo schizzo hai voluto rappresentare un pensiero che avevi in mente.
    Valeria osservando attentamente lo schizzo vede la vita di una persona con i suoi pensieri.
    Piero esclama: “è un quadro astratto!”.
    Per Gina questo schizzo è colorato come una maschera. Per Margherita, Francesca, Celeste, Caterina, è molto complicato e sembra un pasticcio.
    Aldilà i commenti, tutti noi pensiamo che il fatto che una persona riesca ad esprimersi disegnando, scrivendo oppure suonando sia importante è positivo sia per la persona stessa che per gli altri.

    Saluti dagli ospiti della Casa di Riposo Trisoglio Fiorentina, Antonia,Rosaria
    Gina, Francesca,Giuseppina,,Rosa, Carlo, Piero,Valeria, Margherita, Caterina, Ulisse, Teresa,Nicolina, Angiolina,Margherita,Giaele, Irma, Suor Anna, Lidia, Olga,Margherita, Giuseppina,Carolina, Rita,Giulia, Nicolina,Teresa, Celeste,Maria

  • quegli occhi verdi e quella bocca a cuore sono ipnotici. lui indecifrabile, tra l’estasi, concentrata su se stesso, e la sofferenza.
    sembrano un po’ due che giocano alla roulette, anche, e il verde di quegli occhi ricorda quello dello zero,
    ciao bama
    ali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *