Non ci sono solo cattiverie

Io pensavo che nel mondo esistessero solo cattiverie, invece mi sono sbagliata.
Ognuno di voi che mi ha scritto mi ha dato la forza e il coraggio di non arrendermi, e voglio dirvi grazie di cuore, davvero. E allora ho capito che mi sono sbagliata, ci sono persone buone come voi, che ci state vicine e ci date aiuto morale.
Questa settimana vorrei salutare in particolare gli ospiti della casa di riposo. Siete persone meravigliose, invece di essere noi a dare compagnia siete voi che ci fate forza, coraggio e serenità, che state vicini alla mia sofferenza e al mio dolore. Vi prometto che appena sarò fuori di qui vi verrò a trovare, comunque vi ringrazio di vero cuore ad una ad una per i vostri consigli, per le vostre belle parole.
A presto, scrivetemi ancora quando potete, io sarò felice di rispondervi.
Sonia

4 thoughts on “Non ci sono solo cattiverie”

  1. Cara Sonia,

    Io invece pensavo che al mondo esistessero solo persone buone.
    Sto imparando che esistono anche le persone cattive, che ti fanno del male…

    Un abbraccio
    Carla

  2. Ciao, Sonia. Un saluto affettuoso per te e per tutte le altre amiche. Per quel che può contare, sappiate che siete nei miei pensieri e nel mio cuore. Coraggio! Vi riscriverò. Stefania

  3. Cara Sonia,
    nel mondo c’è tanta brava gente e non c’è solo gente cattiva; lei si faccia coraggio e speriamo che presto riesca ad uscire perchè se è innocente se lo merita. Sonia lei ha proprio ragione, noi ospiti della casa di riposo Trisoglio siamo persone meravigliose e intelligenti perchè sappiamo e capiamo come vanno le cose nella vita e quindi cerchiamo di aiutare gli altri nel limite delle nostre possibilità. Uno dei 10 comandamenti dice “ama il prossimo tuo come te stesso”. Noi che siamo ormai anziani, con la nostra anzianità ed esperienza sappiamo che nella vita c’è più male che bene e quindi bisogna avere dei buoni pensieri e delle attenzioni per tutte le persone.
    La sua lettera è molto bella e piena di sentimento.
    La signora Margherita di 90 anni le manda una filastrocca che ha imparato quando andava alle scuole elementari:

    “Ecco i Cinesi che vanno in Turchia,
    si volta il foglio e si vede Lucia.
    Ecco Lucia che fila il lino,
    si volta il foglio e si vede Martino.
    Ecco Martino che va a cavallo ,
    si volta il foglio e si vede il gallo.
    Ecco il gallo che canta alla mattina,
    si volta il foglio e si vede la gallina.
    Ecco la gallina che fa le uova,
    si volta il foglio e si vede il Boa.
    Ecco il Boa che striscia per terra,
    si volta il foglio e si vede la guerra.
    Ecco la guerra che fa battaglia,
    si volta il foglio e si vede Tartaglia.
    Ecco Tartaglia che ammazza la gente,
    si volta il foglio e si vede più niente.
    Ecco più niente che fa dispiacere,
    si paga un soldo e si torna a vedere.”

    Saluti, gli ospiti della Casa di Riposo Trisoglio Fiorentina, Antonia, Rosaria
    Gina, Francesca,Giuseppina, Rosa, Carlo, Piero, Valeria, Margherita,Caterina, Ulisse,Teresa,Nicolina, Angiolina,Margherita, Giaele,Irma, Suor Anna, Lidia,Olga,Margherita, Giuseppina,Carolina,Rita, Giulia,Nicolina, Teresa,Celeste,Maria.

  4. Ciao Sonia, hai proprio ragione gli ospiti della Casa di Riposo Trisoglio sono davvero persone meravigliose! Le segue da tempo, perchè hanno sempre commentato i post della Sezione maschile, ed ho sempre scorto tanta saggezza e tanto affetto.. ti lascio un saluto, ed un pensiero per tutte Voi mamme. Stella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *