Per chi è incompleto, come me

I soldi non fanno la felicità; ma aiutano a rendere le cose più facili.
Possono essere il motivo perché un rapporto si frantumi, o solo una scusante per lo stesso motivo. E si finisce per valutare la propria felicità in base al conto corrente.
Per amore o per quieto vivere si arriva ad ammazzarsi di lavoro, ma comunque i soldi non bastano mai. Allora si trovano altre vie per procurarsi il denaro… non tutte legali, certo… Ma rimane il fatto che ci si pulisce l’anima con la scusante di averlo fatto per un buon motivo, anche se poi le notti diventano insonni nella mancanza di serenità, per poi giungere alla conclusione di trovare un buon rimedio per i danni fatti, appena spunterà l’alba.
Ma i rimedi non sono così facili da trovare, e l’indomani si ricomincia daccapo, finché i nervi cedono e per riparare ad un guaio se ne combina uno peggiore. Dare altro, a livello umano, è quasi impossibile in queste situazioni. E salvare una nave ormai affondata è impossibile, perché a questo punto si scatenano una serie di accuse, ce le se si scaglia a vicenda, e viene spontaneo chiedersi: perché ci si è uniti, se all’infuori dei beni materiali non esiste nulla?
Creare rapporti stabili in cui viva quel qualcosa di più di un buon reddito o un tenore di vita medio-alto è difficile, l’affinità tra due persone è una cosa rara, e riuscire a dare incondizionatamente amore senza aspettarsi nulla in cambio è frutto di un legame, forse, che le difficoltà non riescono a spazzare. Di qualunque natura siano.
Io personalmente non sono riuscita a crearlo, bisogna essere in due per questo, ma conosco persone che ce l’hanno fatta, e le ammiro profondamente. Alla fine, forse si tratta solo di trovare la nostra metà mancante.
A tutte le persone “incomplete”, come me, auguro di trovarla, e concludo con un vecchio detto che amo molto.
“Non cercare altrove quello che ha accanto, finiresti per perderlo”.

Un bacione, Laura (alias Alina)

3 thoughts on “Per chi è incompleto, come me

  • carissima..alina…. dà un altro..trà virgolette..incompleto… ti dico..chè subito..ti avrei risposto…amo gli animali..loro mi accettano per come sono..mà sarebbe solo..frutto..dell amarezza..di una vita solitaria…..in fondo..è vero..è duro..trovare l anima gemella…..mà concludo..dicendo..sopratutto..a mè stesso….mauri..però..sè vuoi essere amato..inizia a amarti…accettati per come sei…con pregi e difetti…io esigo moltissimo..dà mè…poi calcola..chè le cose..le vedi con lo sguardo del cuore…..perciò..sè sei..sereno…vedrai serenità….certo..però..chè una persona accanto..bè..sè..è ok..dà stimoli importantissimi…..insomma..un gran pasticcio…sono infelicemente..singol…mà però…..ci son tanti stimoli..sani..e di molti tipi….il fatto..di risentirci…è uno stimolo positivissimo…mi siete mancati tantissimo…poi tù..con le tue lettere…chè riesci sempre a donarmi..un sorriso..e mi fai riflettere molto…bè…non sò come ringraziarti…sè non sperando di contracambiare..con le mie parole..sincere..e dal cuore….GRAZIE..veramente…a prestissimo…sul nostro sito…..salutissimi…maurizio….

  • Vitaliano ha ragione, è così. Troppo spesso accade che si ricerchi nel legame, nell’affettività ciò che ci manca. Grave errore. Nessuno può fungere da stampella all’altro. E’ necessario bastarsi, cavarsela materialmente e scoprire nel rapporto altre ricchezze. Anche se la realtà non è così rosea, hai ragione e ci impone prezzi altissimi, spesso ci relega con le spalle al muro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *