Una città di notte

Bama, che presto uscirà dal carcere, ci ha consegnato ancora due disegni da pubblicare. Il primo è il profilo notturno di una città.

Una città di notte

4 thoughts on “Una città di notte

  • Hei Maurizio,
    ti aspetto in Toscana a portare un pò di colore sulle strade di firenze o dintorni. Mi raccomando, se vieni fatti riconoscere.
    La prossima volta che ci incontreremo deve essere fuori da qui, magari anche su questo blog, ma da esterno, come me.
    Tanti, tanti auguri.
    Marta

  • Bellissima la tua citta Bama !

    Spero che molta gente vedra i tuoi disegni 🙂 e che sarai felice nella tua nuova vita.
    Io dipingo e disegno anche….

    Auguri a te !! Bonne chance !

    Agualoca

  • Caro Bama,
    inviamo il collage di tutti i commenti al tuo disegno.
    Oh che bellezza, una città di notte, non c’è nient’altro solo erba che gira!
    E’ buio che fa quasi paura; dov’è questa città?
    E’ forse Torino?
    E’ tutta un palazzo, bei ricordi…..tutte torri…
    Ho già provato varie volte a disegnare ma è difficile.
    E’ tutto alto e basso,
    è un capolavoro perchè è fatto a mano.
    Di notte si dorme e di giorno si lavora.

    AUGURI PER IL TUO FUTURO!TI STAREMO VICINI CON LA PREGHIERA!

    Saluti, gli ospiti della Casa di Riposo Trisoglio: Rosaria,Anna,
    Gina, Francesca,Giuseppina,Rosa, Carlo, Piero,Valeria,Caterina, Ulisse,Rosalia, Angiolina, Margherita, Giaele, Irma, SuorAnna,Lidia,Margherita, Giuseppina, Carolina, Maria,
    Giulia,Celeste,Maria, Michele, Giovanna,Mariola,Assunta,Margherita,Caterina,Giovanna,Giovanni,Giuseppina,Margherita, Riccardo.

  • ciao a tutti,
    finalmente riesco a scrivervi qualcosa. io sono un giovane cantautore e, non sapendo la storia del disegno Una città di notte di Bama, cioè ne sono venuto a conoscenza dopo, l’ho utilizzato come copertina del mio primo disco dal titolo ANNI 2010. Me l’ha portato da vedere il mo batterista e mi è sembrato subito perfetto. Infatti una delle tracce del disco si intitola La mia città (brucia nella notte). Poi quando sono venuto a conoscenza della storia del disegno, l’ho trovato ancora più appropriato visto che un’altra canzone si intitola La ballata del prigioniero innamorato. quindi, e qui giungo al punto del discorso, mi piacerebbe regalare una copia di questo lavoro a Bama. Qualcuno mi può dire come fare, basta che lo invio all’indirizzo della casa circondariale e specifico che è per Bama? grazie e a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *