Raffaella

Carissima Raffaella sono le 3.00 di notte e sto pensando.
Ti chiedo: dammi un motivo, uno stimolo, un consiglio per continuare a pubblicare le mie poesie. Io non ho più chi mi ama. Sono solo e demoralizzato. Sto piangendo, scusa. Ma è la verità. Ho perso tutto. Mi capisci?
Ciao.
Massimo

2 thoughts on “Raffaella”

  1. ciao Massimo,
    sicuramente Raffaella ti risponderà e saprà dirti perchè devi continuare a scrivere.
    Anche io voglio dirti un mio pensiero: bisogna sempre lasciare aperta la porta della speranza, perchè la vita può essere meravigliosa anche quando senti di non aver più nulla da dare e che nessuno di donerà mai nulla. Lo sò, quando si sta male sembra una banalità, sembrano frasi fatte, ma è importante continuare a lottare e mantenere sempre sveglia la nostra mente sulle cose in cui crediamo. Sui valori che ognuno di noi ha. E’ importante cercare di fare del bene senza lasciarsi sprofondare nella nostra sofferenza, che pur enorme, un giorno ci sembrerà così piccola in confronto all’universo. E fare del bene, perchè ” la mente di colui che non fà del bene prima o poi trova divertimento nel male”. Perquanto è possibile, anche solo scrivendo una poesia, dedicarsi agli altri.
    Ti abbraccio.

  2. ciao Massimo, torno dopo un pò di tempo tra queste pagine e trovo le tue poesie, nuove per me
    non se qualcuno possa darti uno stimolo nuovo per scrivere
    io credo che la poesia sia un’impellenza, un bisogno che nasce da dentro e come tale non può che essere solo seguito, assecondato
    però vorrei anche ti arrivasse con forza la consapevolezza che a me fa piacere leggerle e che posso mettermi in condizione di attesa di altre rime
    trovo che l’amore sia il motore della nostra vita…in tutte le sue forme
    anche scrivere, immaginare, sognare è amore
    a presto spero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *