Barzellette sulla crisi

Per tutti voi del blog.

Crisi
Un uomo passeggia per le vie del centro città con la moglie. Si ferma davanti a una vetrina e le dice: “Guarda, amore mio, guarda qua, pantaloni 20 euro, camica 17 euro, giubbotto in pelle 55 euro… vedi? Non sono prezzi alti! E poi parlano di crisi. Ma quale crisi?”
“Tesoro”, gli fa lei, “questo non è un negozio di abbigliamento, è una lavanderia.

Avarizia
Un giovane noto per la sua avarizia è stato ospite da un amico per oltre un mese, vivendo a sbafo. Arriva il giorno della partenza e l’amico lo accompagna alla stazione. Entrano in un bar per fare l’ultimo brindisi e, quando l’amico fa il gesto di pagare, l’avaro lo trattiene e dice: ah no, per un mese ho vissuto alle tue spalle… questa volta tiriamo a sorte.

Indovinello
Qual è il massimo dello spreco? Fotografare una zebra con una pellicola a colori.

4 thoughts on “Barzellette sulla crisi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *