Ravvedersi

Molte volte mi chiedo se effettivamente il carcere serva, a che fine tutto questo. Quando vedo un via vai continuo di persone che escono ed entrano, e si salutano dicendo: “Bentornata, che hai fatto in quest’ultimo mese?” Perciò suppongo che evidentemente era uscita da poco, a volte, anzi quasi sempre, mi stupisco con quanta facilità le persone facciano avanti e indietro dal carcere.
A parte ciò, noi tutti ci portiamo il nostro carcere e le nostre sbarre dentro. E di quelle non c’è fine pena. Vorrei che i cosiddetti cittadini benpensanti potessero capire e vedere con i propri occhi, non ascoltando notiziari, che anche in carcere esistono brave persone. Allora mi chiedo perché non dare a queste persone la possibilità di dimostrare il loro totale ravvedimento.

3 thoughts on “Ravvedersi”

  1. ciao liana, guarda , bè oraamai mi conosci, come mi conoscono altre amiche di sito, sai chè non sono un “buonista”, ovvero, falso far finta di capire con ipocrisia, nò..io dico, chì sbagli paga, mà poi stop, basta, si ricomincia d’accapo, invece niente, e sai perchè?..perchè, NOI, ognuno hà le sue catene, bè è meglio sè stiamo isolati, perchè ricordiamo hai falsi benpensanti cosa potrebbero divenire loro, c’è gente chè non và in’ospedale a trovare malati, c’è gente chè rinchiuderebbe i portatori di andicap in manicomi, c’è gente chè..hà paura di VEDERE, capire e dire, cavoli mà sono esseri umani come mè, potrei benissimo essere al loro posto, e questo risveglia le coscenze, e a certe persone questo fà paura, perchè poi si rendono conto chè non hanno anima, e ecco scattare l’ipocrisia, pur mettendo la maschera del buonista, sotto sotto…..,dicono…..io mi sento superiore, e finchè tutti noteranno i loro difetti, non notano i miei, e ecco il dagli al lupo, sì in carcere esistono brave persone, io nè sono sicuro, come sono altrettanto sicuro chè molte persone cattive il carcere non lo vedranno mai, posso augurarti ciò chè auguro a mè ogni giorno, la salute e n’à botta di fortuna, per capitare al posto giusto nel momento giusto, è un’attimo e ti puoi trovare lavoro e serenità, poi sè non capita…..pazienza, mà intanto noi facciamoci trovare pronti, ti invio tanta positività dal cuore. maurizio.

  2. gentile Liana
    E’ vero che per le sbarre dentro di noi non c’è fine pena!
    E’ vero che le catene che ci legano dentro nessuno le vede e nessuno le può taglire e anche quelle ce le portiamo sempre!
    Questi vincoli sono peggiori delle sbarre e delle catene del carcere
    io ti auguro di essere libera dentro e di poter fare delle scelte di vita per avere la pace e la serenità che nessun giudice ti può togliere
    ciao
    antonio

  3. Forse sarà una delle poche ma la penso come voi detenute….. odio questo termine…
    alcune di voi si trovano dentro per reati che neanche hanno commesso magari per essersi difese oppure solo per esseres tate coinvolte… e per questo devono pagare tutta la vita….
    mi sto laureando per poter dare aituo alle persone che hanno bisogno e vedo giorno dopo giorno gli sguardi della gente che mostra “schifo” per persone non uguali a loro e tutto questo mi da la nausea… spero di riuscire nella mia missione e di poter veramente cambiare qualcosa per il vostro bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *