Sera Antica

Il cielo avvolge di sera
lo scuro paesaggio dormiente
lo coccola, in una tenue nenia
la fresca brezza stridente.
Odo orde di grilli
guardo il loro lampeggiar
cerco da dove i trilli
partono, per poi serpeggiar.
Faccio un grande respiro
penso a sere passate
alzo gli occhi e miro
tutte le stelle lustrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *