D’altra parte

Troppo incosciente per continuare gli studi e da una parte già troppo drogato, anche se mi dispiaceva abbandonarla sapendo di dare un dolore a mia madre, che d’altra parte aveva il suo daffare con il suo negozio e con mio padre, che d’altra parte voleva che continuassi gli studi, ma d’altra parte era accecato dal suo lavoro tanto che non vedeva quanti buchi già mi facevo, e le mie sorelle erano troppo prese dai loro cazzi in tutti i sensi per notare i miei, d’altra parte i tempi erano quelli che erano e studiare non mi faceva viaggiare così come quando cavalcavo il lampo.
Quindi dico che sì, a tutt’oggi, sono un fallito però d’altra parte…Ciao
Bama

6 thoughts on “D’altra parte”

  1. Ciao bama, stai tranquillo che non sei l’unico ad aver abbandonato gli studi… anche io l’ho fatto, ho 20 anni e mi ritrovo a non trovare uno straccio di lavoro perchè non ho nessun diploma a parte quello delle medie… però ci sono tante cose nella vita che danno soddifazioni…. cerca di pensare a quante cose positive hai… fai dei bellissimi disegni e non solo!!! ciao un abbraccio vale…

  2. Ciao Bama,
    io cerco sempre i tuoi scritti perchè mi piacciono tantissimo.
    Cosa significa essere fallito?
    Ogni giorno è un nuovo giorno per ricominciare!
    Non credere che io stia in paradiso, anzi, soffro molto per tantissime situazioni della mia vita, ma credo che la vita sia un dovere e tutte le mattine me lo ripeto …sperando il meglio….
    Coraggio, sei forte e ce la puoi fare….nonostante tutto
    Aspetto altri tuoi scritti
    Buona giornata
    Anna

  3. Non credo che studiare renda meno falliti, così come non credo che farsi renda per forza più falliti. Non necessariamente almeno.
    Ho conosciuto gente come te che non avrebbe mai voluto cambiare vita, e altri che spergiuravano che una volta fuori avrebbero smesso con tutto il resto: non ho mai capito chi fosse più fallito.
    Credo che contino la coerenza, la consapevolezza, l’onestà. Verso se stessi innanzitutto.
    Buona giornata, ciao.
    Nick.

  4. D’altra parte siamo tutti esseri umani e ci troviamo sempre di fronte ad un bivio sulla scelta da fare in ogni momento.Sono le nostre azioni ad essere sbagliate…quando non ci facciamo guidare dalla saggezza ma dalla parte più oscurata di noi.

    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *