Aspettativa

Aspettative non ce ne sono più. 

Verso me stesso altrochè. 

Ho sempre contato su me stesso e sicuramente continuerò a farlo. Fin da ragazzino ho dovuto essere uomo per me e la mia famiglia. Oggi sono troppo grande e con le mille esperienze che ho avuto non ho più voglia di rimuginare. Oggi ricomincio, premesso che sono internato. Oggi voglio! 

 

3 thoughts on “Aspettativa”

  1. Anche da internato puoi volere….nessuno può toglierci il desiderio, desiderare è avere la spinta per andare avanti….non rinurciarci mai. Un caro saluto. Sabra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *