Fai quello che dico, non fare quello che faccio

Incontro di culture, si forse all’università o tra i colletti bianchi o anche se si vuole fare bella figura….ma spesso regali “perle ai porci”.
Quando in “cattività” e nella lotta tra i poveri ognuno tira fuori il peggio di se stesso, nei bassi fondi, come nelle fogne c’è quello che nessuno ama vedere: i non valori che diventano vanto ad un Dio usato male da tutti troppo spesso anche da me e allora basta Dio, basta religioni, basta Guru. Non esistono razze, esistono persone,contesti di vita in cui si è cresciuti, stati, governanti, cleri e chi più ne ha più ne metta; buoni a predicare bene e razzolare male.
Se cresci con il concetto “fai quello che dico, non fare quello che faccio”. È solo una gran confusione.
Si impara ciò che si vede fare. Se sei puro dentro, esente dalle religioni e dalle ideologie e dalle leggi forse e dico forse riesci ad essere un uomo libero anche in galera.

1 thought on “Fai quello che dico, non fare quello che faccio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *