Ti auguro tempo

di Giancarlo, 6 aprile 2007

Anche questa settimana sono qui a scrivere qualcosa sul blog, anche se, sinceramente, ho avuto difficoltà a farlo perché un po’ di tempo lo perdo a rileggere quello che scrivo, un po’ a rileggere le vostre risposte. In alcune di queste ho notato che traspariva polemica e che alcune mie precisazioni sono state intese come un attacco… Ma penso che sia meglio parlare d’altro. Mi scuso per i modi in cui ho espresso il mio punto di vista e voglio farvi un regalo per la Pasqua, anche se per la prima volta non la vivrò da cattolico praticante quale ero. E siccome non posso che regalarvi uno scritto, ecco qui:

Ti auguro tempo

Non ti auguro un dono qualsiasi
ti auguro soltanto quello che i più non hanno
ti auguro tempo, per ridere e divertirti
ti auguro tempo per i tuoi fare e pensare
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri
ti auguro tempo non per affrettarti a correre, ma tempo per essere felice
ti auguro tempo non solo per trascorrerlo, ma per viverlo
ti auguro tempo perché te ne resti
e non solo per guardarlo all’orologio
ti auguro tempo per sperare nuovamente
e per amare
non ha più senso rimandare
ti auguro tempo per trovare te stesso
per vivere ogni giorno, ogni tua ora come un dono
ti auguro tempo anche per perdonare e perdonarti
ti auguro di avere tempo
tempo per la vita

Vi ho fatto questo augurio perché io qui in carcere ne ho molto e quindi volevo dividerlo con voi (sia chiaro, solo il tempo, non il tempo dove lo sto trascorrendo…). Questo è l’augurio che vi faccio e che tutti voi passiate, o abbiate passato (non so quando mi leggerete) delle serene giornate di festa.
Con un grosso abbraccio
Giancarlo.

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il loggin.